Comunicato di Socialisti in Movimento dopo l’ultimo caso di incidente sul lavoro

Risultati immagini per morti sul lavoro

BASTA !

Ancora incidenti mortali sul lavoro. Da quando l’oggetto della contrattazione si è spostato dal salario ai profitti, la sicurezza sul lavoro non rappresenta più un obbiettivo ma solo un costo da tagliare.”

Lo ha dichiarato Socialisti in Movimento che ha aggiunto: “La morte del giovane Matteo Smoilis, ucciso da un carico di cemento in un piccola impresa edile, insieme ai dati resi noti oggi sul continuo aumento dei giovani precari e del continuo calo delle assunzioni stabili, rappresentano una condizione del lavoro in Italia non più sostenibile. La legislazione  in materia di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro, è ormai facilmente disattesa per i continui tagli agli organismi di controllo. Inoltre mentre i medici competenti sono sul libro paga delle aziende, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza operano in condizioni di assoluta difficoltà. Tutta la normativa degli appalti, resa meno rigida, per favorire ad es. Expo, ha facilitato condizioni di deregolamentazione del lavoro e della sicurezza. Dumping salariale e contrattuale. E cosa ancor più grave l’infiltrazione della malavita.

L’impegno del sindacato e delle forze politiche deve riportare il lavoro e i lavoratori al centro della discussione e la sicurezza deve tornare ad essere un obbiettivo condiviso.”

10 maggio 2018


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...